Concisa Epitome del Compendio dell’Epica del Sacro Cono

ImageConcisa Epitome del Compendio dell’Epica del Sacro Cono

Franco Santoro (autore)
EdizioniSì
Prezzo: Euro 5
(Euro 1 per eventuali spese di spedizione)
Venduto e spedito da: info@astroshamanism.org
Pagine: 64
Lingua: Italiano

Questo libretto contiene una sintesi provvisoria del Compendio dell’Epica del Sacro Cono attinta da The Abridged Compendium of the Game of the Sacred Cone, che compare come appendice nell’opera Astrosciamanesimo: un viaggio nell’universo interiore e da altri scritti inediti.

Il proposito dell’opera è fornire una trasposizione compendiata, in chiave mitica e strategica, di alcuni modelli arcani primigeni della cosmologia astrosciamanica, con l’augurio che essi possano concorrere a stimolare il processo di riattivazione della coscienza in atto dal 2012.

Il termine astrosciamanesimo identifica un sistema olistico di guarigione spirituale finalizzato ad espandere la percezione umana mediante l’integrazione delle pratiche sciamaniche con l’astrologia esperienziale, le antiche tradizioni misteriche e la loro applicazione nel contesto delle culture contemporanee.

Il Compendio dell’Epica del Sacro Cono comprende una serie d’informazioni e insegnamenti strategici derivati dall’opera di uno specifico lignaggio, che qui identifichiamo tatticamente con il termine Cerchio del Sacro Cono e ProvOrdo Etnai.

L’intento di questi insegnamenti consiste, in breve, nel sorreggere il processo di rilascio dei rancori derivati dalla percezione separata e dualistica prevalente nei modelli di pensiero della realtà ordinaria umana, tramite relazioni di scambio con spazi multidimensionali allineati con una visione olistica ed unjitaria dell’esistenza.

Il tratto principale degli scritti contenuti in questo libretto è che essi non sono compiutamente comunicabili mediante l’impiego del linguaggio ordinario. Sebbene i testi e le informazioni verbali rivestono un ruolo rilevante, l’essenza è palesata mediante l’esperienza diretta e una comunicazione intima, che è stimolata dalla lettura insieme alla sua esperienza diretta e priva di mediazioni.

L’immagine del cono è partecipe di quella del cerchio e del triangolo, e descrive un movimento circolare a spirale che, partendo da un punto d’emanazione originaria, si sviluppa creativamente all’infinito. Il Sacro Cono suggerisce un processo di trasmutazione progressiva dell’universo, il moto purgante dell’identificazione con la materia e la mente frammentata verso la realtà di amore incondizionato insito nella nostra natura multidimensionale, l’abbandono dell’illusione della separazione generata dall’ego e il ritorno alla percezione dell’unità.

Questo passaggio non procede fuggendo o trascendendo la dimensione terrena, bensì impiegando quest’ultima come uno strumento didattico e creativo finalizzato alla realizzazione del proprio intento nel prevalente, effettivo e corrente piano esistenziale.

Il presente testo è un atto di omaggio a questa visione.

L’astrosciamanesimo si fonda sulla consapevolezza dell’esistenza di una dimensione estatica e unitaria che, per sua natura, trascende l’illusione su cui si basa la percezione ordinaria della realtà oggettiva. La certezza che gli esseri umani, attraverso il rilascio progressivo delle loro identità legate alla separazione e al rancore, possono avere accesso illimitato a tale dimensione, fondata sull’unità e l’interconnessione, costituisce l’essenza esperienziale di questo lavoro.

Interconnessione implica riconoscere ciascun aspetto di noi stessi e di ogni elemento che compone l’esistenza come parte integrante del Tutto, liberando parti negate e represse, abbracciando noi stessi e gli altri interamente, onde recuperare la matrice della nostra coscienza unificata.

La dimensione del dualismo e della separazione è stata creata da una coscienza originariamente unita, ed è questa stessa coscienza che può trasformarla. Tale trasformazione è possibile solo se recuperiamo il potere creativo e impariamo ad usarlo, lasciando andare il ruolo di vittime e diventando protagonisti operativi della realtà in cui scegliamo liberamente di vivere.